Benessere Mal di pancia

Dieta per il meteorismo: gli alimenti consigliati e quelli da evitare

Cibi sì e cibi no

Dieta per il meteorismo: gli alimenti consigliati e quelli da evitare

Quando parliamo di meteorismo facciamo riferimento in particolare ad un accumulo di gas nell'intestino che comporta gonfiore all'addome. Può accompagnarsi anche a crampi addominali, flatulenza ed eruttazione. Seguire una corretta alimentazione è fondamentale per prevenire e risolvere questo disturbo. Alcuni alimenti in effetti, in chi presenta già una predisposizione individuale, favoriscono la formazione di di aria nella pancia. Ma perché può verificarsi questo problema? Per assimilare i nutrienti contenuti nel cibo, l'intestino è l'artefice di un complesso quanto certosino processo di scomposizione e degradazione chimica di alcuni elementi contenuti ad esempio nella frutta, verdura e cereali. Tali elementi producono delle fermentazioni che possono essere causa del problema.

Meteorismo: indicazioni dietetiche in generali?
I pasti vanno consumati con tranquillità. Masticare lentamente i cibi è fondamentale per favorire una corretta digestione. E' opportuno poi evitare i pasti troppo abbondanti e concentrati, per cui sarebbe meglio frazionarli nell'arco della giornata, in modo da mangiare più spesso ma meno. La frutta soprattutto, quella più zuccherina, andrebbe consumata lontano dai pasti. Durante i pasti non si dovrebbe parlare in quanto è una abitudine che comporta l'ingestione di aria e quindi favorisce la formazione di gas intestinali.

Meteorismo: gli alimenti indicati
1. Tra le verdure si può scegliere il finocchio perché favorisce l'espulsione del gas.
2. Per riequilbrare la flora intestinale può essere utile il consumo di fermenti lattici.
3. Riguardo alla frutta si può fare un'ampia scelta. In particolare questi sono i frutti da preferire: pere, mele, gli agrumi, ananas e melone.
4. Questi i cereali ammessi: riso, avena, miglio, farro, mais, miglio e grano saraceno.
5. La carne può essere consumata sia rossa che bianca.

Meteorismo: gli alimenti da evitare e quelli da moderare
1. Il consumo dei legumi va moderato. In particolare ci riferiamo a fagioli, piselli, ceci, avena e lenticchie, in quanto alcuni zuccheri presenti sulla buccia danno luogo alla produzione di gas intestinali. Si può però seguire un accorgimento per ovviare o comunque limitare il problema. Basta consumare i legumi decorticati ovvero privati della buccia, oppure passarli nel passaverdure o utilizzarli in zuppe o minestroni.
2. Dolcificanti, gomme, caramelle, bibite gassate. Gli zuccheri di per sè favoriscono la fermentazione intestinale. Lo stesso vale per i dolcificanti artificiali, quali il sorbitolo, che si trova in caramelle e gomme, oltre che naturalmente nella frutta.
3. Riguardo alla frutta sono da evitare le banane e le mele, in quanto il fruttosio di cui sono ricche può favorire il gas in eccesso nella pancia. Per gli stessi motivi va bandita anche la frutta secca.
4. Riguardo alla verdura sono da evitare il consumo di cavolfiori, carciofi, porri, broccoli, cavoletti di Bruxelles e cipolle, in quanto gli oligosaccaridi che contengono, favoriscono la fermentazione intestinale.
5. Frullati, frappè e gelati perché contengono aria che si aggiunge a quella già presente nell'intestino. Questi prodotti inoltre presentano il lattosio, che negli individui che ne sono intolleranti, può essere causa del meteorismo.


© Riproduzione riservata