Sanità Palermo

Asportato un tumore al fegato di 8 chili, la paziente sta bene

La donna è una giovane mamma di Termini Imerese

Palermo - Un tumore di 35 centimetri, dal peso di 8 chili è stata rimossa dal fegato di una paziente siciliana all’Ismett di Palermo. La donna è stata dimessa nove giorni dopo l’intervento e sta bene. Lo rende noto il professor Salvatore Gruttadauria, direttore del dipartimento per la Cura e lo studio delle patologie addominali e dei Trapianti addominali.

La donna operata è una giovane madre di Termini Imerese. Dopo aver girato per anni i centri specialistici del Nord e del Centro è giunta all'Ismett dove è stata sottoposta ad un intervento di resezione epatica.

Sono 1300 le resezioni epatiche eseguite complessivamente all'Ismett, con una media di cento resezioni l’anno nell’ultimo biennio. “La resezione epatica, che è la prima opzione di cura per numerosi tumori del fegato, consiste nell’asportazione chirurgica di una porzione dell’organo”, ha spiegato Gruttadauria. “Interventi di questo tipo – ha aggiunto - sono possibili grazie a una rete siciliana che coniuga l’attività di équipe multidisciplinari all’interno delle quali operano chirurghi, anestesisti, epatologi, radiologi ed endoscopisti”.