Cronaca Catania

Prima pubblica foto fidanzata nuda, poi la prende a botte

Lei ha subito in silenzio

 Catania - Un giovane di 28 anni è stato arrestato a Catania dai carabinieri per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate ai danni della fidanzata di 38 anni. Per oltre tre mesi la vittima - che aveva avuto una precedente relazione con un altro dalla quale era nato un figlio oggi maggiorenne - ha subìto le minacce e le aggressioni del nuovo compagno, che manifestava una gelosia ossessiva nei suoi confronti. Non solo, il 28enne, Il mese precedente, dopo aver divulgato a sua insaputa una foto che la ritraeva nuda, alle rimostranze della donna l’aveva minacciata di morte. Ad insaputa della donna, aveva anche divulgato sui social una foto che la ritraeva nuda e alle rimostranze di lei, l’aveva minacciata di morte.

L'epilogo violento il 23 agosto scorso. La donna, che non aveva fino ad allora denunciato il compagno per paura di ritorsioni, si è presentata dai carabinieri con il volto sfregiato sul lato destro, gli occhi tumefatti e vari lividi. Ai militari ha consegnato il referto dell’ospedale Garibaldi nel quale risultava la frattura delle ossa nasali, un trauma cranico, contusioni facciali multiple perfino la perforazione del timpano destro, ferite "fisiche" guaribili in 30 giorni. Ma ferite psicologiche anche più gravi.