Cronaca Comiso

I fratelli Scatà beccati a Comiso

Sono finti ai domiciliari

Comiso − I Carabinieri della Stazione di Comiso hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di P.S con obbligo di soggiorno nel comune di Ragusa, due pregiudicati, Alessandro Scatà, classe 1992 e Salvatore Scatà, classe 1994, entrambi residenti a Ragusa, disoccupati. In particolare, i due sono stati sorpresi e controllati  da militari della Stazione di Comiso in via Ferrante a bordo di uno scooter, contravvenendo agli obblighi impostigli dalla suddetta  misura di prevenzione. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione su disposizione dall’autorità giudiziaria di Ragusa.