Benessere Dieta e sport

Nutrizione: cosa mangiare dopo l'allenamento in palestra?

Gli alimenti che possono darci la carica dopo che ci siamo sfiancati con gli esercizi

Nutrizione: cosa mangiare dopo l'allenamento in palestra?

Per avere un fisico tonico e definito è risaputo che il solo allenamento in palestra, per quanto importante, non è sufficiente. All'attività fisica va infatti correlata anche una dieta adeguata. La dieta post allenamento serve a farci recuperare le energie e quindi i sali minerali e i liquidi persi con lo sforzo fisico. E' importante che la dieta rispecchi un equilibrio tra carboidrati complessi, proteine e grassi. Naturalmente la cosa migliore da fare è di rivolgersi a un dietologo o a un nutrizionista che potranno prepararci una dieta ad hoc modulata sulla base delle nostre esigenze. Questi gli alimenti che possono darci la carica dopo che ci siamo sfiancati con gli esercizi.

Gli alimenti post palestra
1) Frutta: kiwi, banane, mele. Verdura: spinaci, sedano e cavolo. Sono gli alimenti che ci forniscono energia grazie alle fibre e alle vitamine che contengono. Inoltre sono di facile digeribilità. Tra la frutta in particolare un posto di riguardo spetta all'avocado. Si tratta di un frutto che ci fornisce un consistente apporto di proteine, acidi grassi essenziali, antiossidanti e proteine. Lo si può consumare anche spalmato a fette sul pane oppure in aggiunta al'insalata.
2) Yogurt greco. E' ideale dopo l'allenamento in quanto contiene calcio e proteine.
3) Pollo. Alimento ideale dopo la palestra in quanto è una carne magra che grazie all'elevato apporto di proteine favorisce la riparazione dei muscoli dopo l'esercizio fisico.
4) Uova. Alimento nutrizionalmente completo. Favoriscono la formazione della massa muscolare. Possono consumarsi sia prima che dopo l'allenamento.
5) Parmigiano. Si tratta di un alimento che ci fornisce proteine nobili ad elevato valore biologico che aiutano la costruzione dei muscoli. Inoltre è un formaggio ricco di calcio che rafforza le articolazioni e contrasta l'affaticamento.
6) Avena e riso. Il primo è un cereale che equilibria i livelli dello zucchero nel sangue e aiuta anche a dimagrire. Il riso è un carboidrato complesso che può consumarsi sia prima che dopo l'attività fisica.
7) Noci e mandorle. La frutta secca a guscio è ricca di acidi grassi essenziali, oltre che di proteine e di antiossidanti. Ci assicura quindi un pieno di energia. Inoltre hanno anche un ottimo contenuto di fibre che diminuiscono l'assorbimento dei carboidrati.


© Riproduzione riservata