Benessere

Dieta Panzironi: quello che devi sapere

Panzironi non è un medico

Dieta Panzironi: quello che devi sapere

Conosciuta ormai universalmente come dieta Panzironi, dal nome del suo inventore, questa dieta in realtà di chiama Life120 perché il suo obiettivo è farci vivere fino a 120 anni. Ovviamente perfettamente in forma, senza rotolini di grasso e senza quei fastidiosi chili in più.
Ma quanto c’è di vero in questa dieta tanto miracolosa quanto criticata e osteggiata soprattutto dagli stessi nutrizionisti?
Ecco qui di seguito tutto quello che ti serve sapere su questa dieta: come funziona, in cosa consiste e perché ha incontrato così tante critiche.

COS’è E COME FUNZIONA LA DIETA PANZIRONI
La dieta Life 120, o dieta Panzironi, è un regime alimentare improntato su abitudini ataviche e primitive, che promette di allungare fino a 120 anni la vita tenendo alla larga malattie degenerative e patologie comuni, tumori compresi. Una grande promessa, accompagna da promesse meno eticamente rilevanti ma più attraenti come il fatto di perdere fino a 30 chili in poco tempo.
Le linee guida della dieta Panzironi sono tre: alimentazione salutare, attività fisica e assunzione di integratori. Precisiamo subito che gli integratori sono studiati e commercializzati dallo stesso Panzironi.

La dieta Panzironi è una paleodieta perché basata sulle poche e povere abitudini degli uomini primitivi che si nutrivano essenzialmente dei prodotti di caccia e pesca e delle poche verdure e frutta che trovavano in naTura. L’agricoltura non era ancora stata inventata e quindi non erano disponibili né cereali né legumi.

CHI E’ L’INVENTORE DELLA DIETA PANZIRONI
Adriano Panzironi, l'inventore della dieta Life120, non è un nutrizionista e neanche un medico generico, è un giornalista e imprenditore. Ha scritto un libro che illustra i principi della sua dieta e alimentato tutto un movimento di sostenitori e una community che “predica” il suo regime.
Il regime alimentare si basa quindi sull’assunzione di proteine vegetali e animali derivate da carne, pesce, verdura, bacche e frutta: assenti tutti i tipi di cereale, legume e tubero le cui sostanze vanno assunte attraverso integratori a base di vitamine, spezie, olio di pesce e aminoacidi. Anche il latte è limitato.

Nell’alimentazione quotidiana di chi segue questa dieta quindi sono assenti pane, pasta e riso che sono ritenuti da Panzironi i principali responsabili dell’accumulo di grasso corporeo e dell’aumento del rischio di sviluppare malattie.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

LE CRITICHE ALLA DIETA PANZIRONI
A farne le spese nel regime sostenuto da Panzironi è la cara vecchia dieta mediterranea unanimemente considerata dalla scienza come la dieta buona per eccellenza e considerata invece da Panzironi fonte di infiammazioni e disturbi.

La dieta Panzironi non indica uno schema alimentare preciso ma propone una serie di alimenti e ne limita altri, sottolineando l’importanza di assumere una serie di integratori ritenuti benefici.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

L’idea che questa dieta possa ridurre le patologie degenerative è privo di valenza scientifica e proprio su questo fanno leva i detrattori che considerano la dieta proposta da Panzironi niente più che un a trovata commerciale. La stessa ADI, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ha più volte ribadito l’infondatezza dei principi cardine di questa dieta e l’urgenza di istituire un’Autorità di vigilanza ad hoc da parte del Ministero della Salute.
La Dieta Life 120, inoltre, è lontana dai principi base dell’alimentazione salutare ribaditi dal CNSA, il Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare, anche in seguito agli studi sui possibili rischi di cancro legati al consumo eccessivo di carne rossa che nella dieta Panzironi ha un ruolo importante.
A essere raccomandata come fattore di prevenzione dei tumori e delle patologie cardiovascolari è semmai un’alimentazione ispirata al modello mediterraneo, che evita cioè il consumo eccessivo di carne rossa riducendo l’apporto di grassi e proteine animali a favore dell’assunzione di cibi ricchi di vitamine e fibre, come verdure frutta e legumi che invece nella dieta Panzironi hanno un ruolo marginale o addirittura assente.


© Riproduzione riservata