Scuola Ragusa

Le scuole agrarie alla Fiera agricola di Ragusa

La Fiera si è aperta con l’incontro delle scuole agrarie della Sicilia

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830341-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-3-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-4-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830341-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-2-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-3-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-09-2019/1569830342-le-scuole-agrarie-fiera-agricola-di-ragusa-4-240.jpg

Ragusa - Organizzata dalla Camera di Commercio di Ragusa con l’ausilio del comune di Ragusa, si è svolta nei giorni 27,28,29 settembre, presso il foro boario di Ragusa la 45°Fiera Agroalimentare del Mediterraneo, il consueto appuntamento agricolo del sud-est Sicilia.

Una ricca vetrina espositiva dove si coglie alla grande tutta la potenzialità dell’imprenditoria del saper fare, in particolare Iblea. Dalla meccanizzazione agricola alla zootecnia, florovivaismo, hobbistica fino al fiore all’occhiello rappresentato dall’agroalimentare. Quest’ultimo, infatti, coniugando insieme tradizione ed evoluzione dei gusti mostra, con i suoi laboratori di assaggio, la secolare esperienza e capacità degli artigiani Iblei nell’arte gastronomica. Molte le imprese presenti tutte caratterizzate da un unico filo conduttore rappresentato dall’agricoltura, a dimostrazione che questa rimane sempre il primo settore produttivo dell’economia Iblea. Oggi un economia sempre più verde dove tanti giovani trovano nell’impresa agraria la dimensione utile per poter esprimere le loro idee ed i loro programmi futuri. Infatti anche quest’anno, ma con nota dolente di un lunghissimo ritardo organizzativo, la Fiera si è aperta con l’incontro delle scuole agrarie della Sicilia (Scicli, Modica, Ragusa, Rosolini, Vittoria, Sciacca, Palazzolo Acreide), dove gli studenti si sono cimentati nella gara di valutazione morfologica delle bovine da latte. Sette istituti partecipanti per valutare tre razze, frisona, bruna e pezzata rossa. Ogni gruppo formato da tre studenti doveva scegliere la migliore bovina in base a caratteristiche morfofunzionali del soggetto. Una gara che ha visto primeggiare l’Istituto Principi Grimaldi di Modica che ha vinto due targhe, frisona e bruna, e l’Istituto Cataudella di Scicli con la pezzata rossa.

Un segnale molto evidente a dimostrare come i ragazzi delle scuole agrarie hanno interesse e passione a guidare l’economia del futuro dove loro sapranno essere i veri protagonisti. Certamente consapevoli che le scelte saranno orientate verso un’applicazione sempre più spinta di nuove tecnologie che rappresenteranno i punti di forza e di competizione delle aziende sul mercato. Molto significativo a questo proposito segnalare la coltivazione in aeroponica, presente in Fiera come tecnologia innovativa, sperimentata dal tecnico G. Distefano nell’Istituto Professionale Agrario “Principi Grimaldi’’ di Modica ed oggi realtà colturale portata avanti dall’azienda Parisi di Scicli. La FAM, come altre manifestazioni agricole, oggi assume un ruolo molto importante quale vettore dimostrativo e divulgativo delle innovazioni tecnologiche indispensabili ad un continuo e proficuo miglioramento del complesso sistema produttivo. Risulta pertanto necessario che l’organizzazione fieristica destinasse in futuro uno spazio espositivo tematico quale il “settore delle innovazioni tecnologiche’’ rispondente alle richieste del consumo e del mondo delle produzioni.