Attualità Scicli

La salma di Giovanni Diamante restituita alla famiglia

Dissequestrata dalla magistratura

Scicli - E' arrivata intorno alle 16, a Sampieri, nella casa paterna, la salma di Giovanni Diamante, il 29enne morto martedì in seguito a un incidente stradale autonomo in moto avvenuto sabato a mezzogiorno in contrada Papazza, tra Scicli e Sampieri. 

Giovanni lascia papà, mamma e un fratello. Lavorava in un magazzino per la lavorazione dell'ortofrutta da pochi mesi. E solo da un mese aveva acquistato la nuova moto, la Yamaha R1 mille di cilindrata, una moto potente e pericolosa. A brevissimo si conoscerà la data dei funerali.