Benessere Cibo e malattie

Dieta ulcera: cosa mangiare

Vanno evitati gli alimenti che hanno una azione irritante

L'ulcera è un disturbo che si verifica quando la mucosa protettiva che riveste lo stomaco per proteggerlo dall'acidità dei succhi gastrici, si altera. Questa alterazione espone quindi al rischio di formazione di un'ulcera. Il succo gastrico in assenza di questa membrana protettiva è causa di uno stato infiammatorio dello stomaco, l'erosione se progredisce termina con una ulcerazione.
L'ulcera peptica si manifesta con un dolore sordo e una sensazione di bruciore molto forte. Possono accompagnarsi anche altri sintomi quali nausea, vomito, gonfiore addominale, perdita di peso ed eruttazioni. L'erosione se interessa il rivestimento interno dello stomaco prende nome di ulcera gastrica oppure duodenale se colpisce la prima parte dell'intestino tenue.
Il fattore che scatena l'ulcera non è lo stress psicofisco come si è a lungo creduto, bensì la presenza di un batterio, l'Helicobacter pylori, all'interno della mucosa dello stomaco. Altre cause possono riguardare l'assunzione di determinati farmaci, ad esempio gli antinfiammatori che possono lesionare la mucosa che protegge lo stomaco contro i succhi gastrici. Nel caso in cui venga diagnosticata la positività all'infezione da Helicobacter pylori si procede quindi ad eradicarlo con una terapia antibiotica. Nel caso in cui non vi è questa infezione, si utilizzano dei farmaci anti-acidi per combattere i sintomi.

Ulcera: raccomandazioni dietetiche generali
Per la riduzione dei sintomi è utile integrare la dieta con alcuni alimenti che possono rivelarsi utili a diminuirli. Di base vi sono alcune raccomandazione dietetiche generali.
1) Evitare una alimentazione sbilanciata, sia eccessiva quanto a grassi e proteine che povera di carboidrati.
2) Evitare di aggiungere il sale alle pietanze, e i cibi salati e quelli conservati che contengono molto sodio.
3) Privilegiare gli alimenti che prevedono una cottura semplice, ad esempio cucinare senza l'aggiunta di grassi.
4) Mangiare con calma, masticando lentamente.
5) Evitare di saltare i pasti principali, in particolare la prima colazione.

Ulcera: gli alimenti consigliati
1) Latte, yogurt, formaggi freschi e magri.
2) Cereali e ortaggi freschi o cotti, quali carote, fagiolini, zucchine, piselli e insalata. Si tratta di alimenti di facile digeribilità.
3) Carni bianche e pesce magro da cucinare al valore o in padella e da condire con un filo di olio di oliva.
4) Legumi da preferire passati se si soffre di ulcera per renderli più digeribili.
5) La frutta è da preferire cotta in quanto risulta più digeribile.
Vanno evitati invece gli alimenti che hanno una azione irritante o che rendono più laborioso il processo digestivo: pasta, riso o pane bianco troppo conditi, formaggi grassi e stagionati, spezie piccanti, insaccati, carni rosse fresche o conservate, dolci e gelati, questi ultimi soprattutto se a base di crema. Da evitare anche la frutta secca, cipolla, cavolfiori, funghi e peperoni.