Sport Ragusa

Motonautica, i bolidi off-shore vincitori a Marina di Ragusa

Vincono padre e figlio

Ragusa - Si è concluso il terzo appuntamento del Campionato Italiano Offshore tenutosi, a Marina di Ragusa.

Il Campionato Italiano Offshore, come ogni tappa, ha decretato 4 vincitori: Gasbeton per la categoria Catamarani 3D, Albatros per la categoria Endurance Sport, Sorbino per la categoria Endurance Pro e Mario Cosma per la categoria Honda Offshore. Al via della barca starter, nella categoria catamarani 3D, ha preso il comando sin da subito l’equipaggio Gasbeton, formato da Lorenzo Bacchi e il figlio Andrea, che nonostante un malfunzionamento ad uno dei motori, ha tenuto la testa del gruppo fino al termine della gara. Per quanto riguarda la categoria Endurance Sport, la leadership dei primi giri è stata dell’equipaggio Produttori di Manduria che però, avendo subito un’avaria all’imbarcazione, è stato costretto al ritiro cedendo, così, la posizione e la vittoria all’equipaggio Albatros, di Christian Cesati e Luca Bruati. Mentre la categoria Endurance Pro ha visto la vittoria della famiglia Testa, padre e figlio, appartenente all’equipaggio Sorbino. Infine per le categoria Honda Offshore, nuova categoria federale di battelli pneumatici, la vittoria è stata aggiudicata a Mario Cosma in seguito al capottamento, del suo avversario diretto Denis Scarpi, il quale durante la bagarre per il primo posto è stato sbalzato fuori dall’imbarcazione, non riportando alcun danno fisico.