Attualità Napoli

E' morto Carlo Croccolo, doppiò Totò quando diventò cieco

Aveva 92 anni

Napoli - E' morto Carlo Croccolo (Napoli, 1927): l'attore 92enne lavorò al fianco di Totò e lo doppiò in molti film. «Ha vissuto una vita straordinaria come straordinario è stato il suo talento. I funerali si terranno domani, domenica 13 ottobre, alle ore 16, presso la Chiesa San Ferdinando a Piazza Trieste e Trento» a Napoli. Queste le parole del post su Facebook che annuncia la morte, stamani, di Carlo Croccolo.

Croccolo ha lavorato al fianco dei più grandi comici italiani a cavallo degli anni '50 e '60, da Totò a Eduardo e Peppino De Filippo. A Totò Croccolo prestò anche la voce negli ultimi film della sua carriera quando il Principe della Risata era quasi cieco. Croccolo vinse un Davide di Donatello nel 1989 per la sua interpretazione di "O Re", film storico di Luigi Magni.

Celeberrima la figura del padre della promessa sposa nel film Tre uomini e una gamba, con Aldo, Giovanni e Giacomo. Carlo Croccolo nei ciak impersonava il severo papà della figlia più piccola, ruolo di Luciana Littizzetto.

Da trent'anni Carlo Croccolo aveva scelto il litorale casertano e in particolare Castel Volturno come suo buen ritiro; quella che negli anni '80 una era la località balneare preferita dei napoletani, poi abbandonata in seguito al terremoto e a un progressivo degrado, era per Croccolo la sua dimensione di vita, che condivideva con la moglie Daniela Cenciotti.