Attualità

Expo 2020: al padiglione Italia di Dubai anche blu economy

MAZARA DEL VALLO (TRAPANI), 19 OTT La partecipazione dell'Italia a Expo 2020 a Dubai è stata al centro di una sessione di lavori nel corso di Blue Sea Land, la manifestazione organizzata a Mazara del Vallo dal Distretto della Pesca e Crescita Blu. La Rassegna internazionale, alla quale partecipano delegazioni provenienti da tutto il Mediterraneo, ha infatti dedicato un focus alla cooperazione tra i paesi IORA, il cosiddetto Indian Ocean Rim che raggruppa 18 paesi rivieraschi asiatici e africani che si affacciano sull'Oceano Indiano. "Questa di Mazara del Vallo ha spiegato Marcello Fondi, vice commissario generale per la partecipazione dell'Italia all'Expo di Dubai è una tappa di avvicinamento, che vede gettare le basi tra i paesi della area Mediterranea, quelli del mar Rosso e dell'Oceano Indiano. Domani a Matera il grande evento: il ministro degli Affari Esteri Di Maio presenterà il progetto di partecipazione dell'Italia a Expo 2020 Dubai, sarà svelato il disegno dell'architettura del padiglione Italia. In questa occasione il ministro Di Maio illustrerà nei dettagli le modalità della nostra partecipazione ad Expo insieme al ministro degli Affari Esteri degli Emirati Arabi Uniti che è appena arrivato in Italia".
    Il motivo della presenza del vice commissario generale per l'Expo a Mazara del vallo è legato proprio ad alcuni asset tematici che caratterizzanno il padiglione italiano a Dubai: il viaggio per mare, la cultura identitaria italiana e le eccellenze nazionali, l' economia sostenibile della pesca, la lotta alla plastica e l' acquacoltura, il futuro per l'alimentazione del pianeta sempre più esposto ai disastri ambientali causati dal cambiamento climatico. Tutti temi legati alla blu economy che da sempre Blu Sea Land, giunta ormai alla sua ottava edizione, mette al centro del sua mission. Non a caso tra i possibili protagonisti del padiglione Italia a Dubai potrebbero esserci proprio Blue Sea Land e il Comune di Mazara del Vallo, come è stato confermato dallo stesso vice commissario generale Marcello Fondi. E' stata infatti discussa la possibilità di inserire la manifestazione tra gli eventi in programma nell'ambito della water week. Un riconoscimento accolto con soddisfazione dal presidente del distretto della Pesca e crescita blu Nino Carlino, per il quale la riunione preliminare svoltasi a Mazara del Vallo rappresenta una importante occasione in vista dell'appuntamento di Dubai.
    Una "vetrina" che consentirà a tutti gli attori del settore di essere tra i protagonisti di Expo 2020.
    Anche il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci ha espresso il proprio compiacimento per la candidatura di Mazara del Vallo, visto che il Comune è rientrato a far parte dei soci del Distretto della Pesca proprio in vista dell' Expo di Dubai.(ANSA).