Attualità Floridia, Siracusa

La professoressa: mi hanno licenziato perché sono trans

Siracusana di Floridia

Floridia, Siracusa - "Probabilmente c'entra il fatto che io sono una donna transessuale, e questo sarebbe già molto più triste e ingiusto. E non voglio pensarci». Una prof originaria di Floridia, Giovanna Cristina Vivinetto, è stata licenziata dopo appena due settimane di servizio in un Istituto paritario di Roma. Poetessa vincitrice del “Premio Viareggio”, 25 anni, era stata assunta come docente di letteratura al triennio linguistico.

In un lungo post apparso su Facebook, uno sfogo dai toni morbidi, educati, ma chiarissimi, ha fornito la sua versione dei fatti denunciando un licenziamento secondo lei immotivato. Lo ha fatto elencando le movitazioni dell'allontanamento ricevute da parte della scuola. Ma secondo la donna ci sarebbe poco di vero in quelle parole. "Il fatto è questo - scrive su Facebook - dopo appena due settimane di servizio, ieri la scuola paritaria che mi ha assunta mi ha licenziata in tronco, con motivazioni confuse, nebulose e, in sostanza, poco credibili. L'antefatto: prima di essere assunta, c'era stato un serrato confronto tra la preside (che non mi voleva e che mi ha licenziata) e la proprietaria della scuola (che invece puntava sulla mia assunzione e fino a ieri è stata indecisa se tenermi ancora)".

Giovanna Cristina Vivinetto è molto conosciuta a Floridia per le sue doti culturali, ma anche Siracusa per avere frequentato da adolescente il liceo 'Quintiliano' di via Tisia.