Attualità PALERMO

Musica: Maurizio Bignone in concerto a Palermo con No Border

PALERMO, 22 OTT Attesa per l'unica tappa siciliana dell'artista e compositore Maurizio Bignone, in scena in trio per presentare il suo nuovo progetto artistico "No Border" al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo, domenica 27 ottobre alle ore 18.00. Con "No Border" Bignone propone brani originali di musica classica contemporanea, accompagnato sul palco dello storico teatro dalla flautista Elena Kushchii (concertista e primo flauto solista dell'Orchestra dell'Opera e del Balletto di Odessa in Ucraina) e dal violoncellista Giorgio Gasbarro (primo violoncello solista dell'orchestra del Teatro Massimo di Palermo e dell'Orchestra Sinfonica Siciliana). Maurizio Bignone, siciliano, musicista di estrazione classica, è un pianista e compositore trasversale, crossover, abbraccia sin dalle prime composizioni stili differenti senza tralasciare la sperimentazione ma sempre con un filo conduttore che accomuna le sue opere e cioè la necessità di sviluppare una linea melodica ben definita, il tutto all'interno di quell'impianto di base che è la musica contemporanea classica.
    Il suo nuovo lavoro artistico può essere sicuramente definito un progetto "ambient" dove per ambient non si intende il genere musicale leggero ascoltato nei pub ma quello che viene definito dal termine latino "ambire" ma anche "circondare" (così come ce lo propone Brian Eno negli anni '70 del secolo scorso, oppure Arvo Part con il suo minimalismo sacro o Tan Dun con la sua organic music). Una definizione appropriata per "No Border".
    Ambire, infatti, alla creazione di stimoli sonori che causano nello spettatore differenti stati d'animo. Circondare, infatti, gli spettatori con atmosfere discordanti tra loro, dati da diversi impulsi spaziotemporali, uno stile di musica a cui normalmente non siamo abituati e che trasportano lo spettatore in un'altra dimensione, quasi ipnotica.(ANSA).