Benessere Star Tv

La dieta di Tina Cipollari a Uomini e donne

La nutrizionista Emanuela Casaldi ha dato i giusti consigli all’opinionista Tina

Come ha fatto Tina Cipollari, la star e opinionista del programma tv Uomini e donne, a perdere ben 25 chili in così poco tempo e cambiare radicalmente la sua silhouette?  Semplice: si è messa a dieta. L’idea in realtà è stata della conduttrice del programma, Maria De Filippi, che ha chiamato in studio un naturopata bioterapeuta nutrizionale per aiutare Tina a perdere i chili di troppo.

Nelle puntate settembrine del programma, nello studio televisivo di Uomini e donne, la nutrizionista Emanuela Casaldi ha dato i giusti consigli all’opinionista Tina Cipollari per perdere peso, sciogliere i grassi e tornare in forma in maniera veloce e duratura ma senza fare troppi sforzi. Insomma, la dieta che tutti sognano. Così, in diretta, Tina ha deciso di pesarsi sulla bilancia e prendere l’impegno di tornarci sopra dopo qualche mese per vedere i progressi. L’esito della bilancia appariva alquanto scoraggiante: Tina, prima di cominciare la dieta, pesava ben 84 kg.

COSA MANGIA TINA CIPOLLARI
Oltre a pesarsi, Tina Cipollari ha anche spiegato la sua routine alimentare: si alza presto al mattino e fa colazione intorno alle 7 con un dolce, in genere un maritozzo con la panna o un cornetto. Intorno alle 10 mangia una fetta di pizza con mortadella o salumi mentre a pranzo si concede un primo e un secondo. Insomma, non proprio quella che si definirebbe un regime alimentare sano ed equilibrato.

L’impegno che ha preso Tina è di perdere 25 chili di peso entro Natale, un obiettivo che riuscirà a raggiungere grazie a una dieta bilanciata e soprattutto migliorando la qualità dei cibi che mette in tavola. Il problema di Tina, come quello di tante altre donne, è di mangiare troppi carboidrati e cibi poco salutari come affettati e dolci da forno. Il suo peso ideale, considerato altezza ed età, è 60 chili ed entro natale dovrà centrare l’obiettivo. Per prima cosa bilanciando l’apporto dei carboidrati che, come ha spiegato in tv la nutrizionista, «vanno bene, ma in orari determinati e sempre abbinati a delle verdure».

LA DIETA MIRACOLOSA DI TINA
La Cipollari dunque non eliminerà nulla dal suo regime alimentare, forse solo la mortadella… Ma imparerà ad alimentarsi nel modo giusto, selezionando i piatti e le materie prime. Per esempio le patate non sono da considerare un contorno ma un primo o un secondo a tutti gli effetti.  

La sua routine alimentare adesso è così composta:
- la mattina Tina può mangiare una fetta di pane tostato con marmellata o burro di mandorle;
- per lo spuntino può scegliere tra lo yogurt magro, la frutta secca oppure un frutto di stagione.
- a pranzo può mangiare carne o pesce sempre accompagnati da verdura.
- la merenda pomeridiana è fatto di olive verdi, frutta secca o frutta di stagione.
- la sera di nuovo carne con verdura. Non è prevista la pasta almeno in una prima fase se non quella di farro. Banditi del tutto i dolci.

La dieta appare alquanto restrittiva ed eccessivamente sbilanciata verso le proteine ma si tratta della prima fase della dieta, quella in cui è necessario sciogliere i grassi. Nella seconda fase verranno introdotti nella maniera giusta anche i carboidrati e, speriamo per Tina, qualche sgarro a base di dolci, la sua grande passione.