Scuola Scicli

Mattarella premia uno sciclitano tra i migliori studenti d'Italia. VIDEO

Un riconoscimento all'eccellenza che affiora tra i banchi di scuola e che dà speranza al futuro del nostro Paese

Roma - Si è svolta questa mattina, al Palazzo del Quirinale, la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine «Al Merito del Lavoro» ai Cavalieri nominati il 2 giugno 2019. Hanno preso la parola il Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Antonio D’Amato, e il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli.

Il Presidente della Repubblica, dopo avere consegnato le insegne ai nuovi Cavalieri del Lavoro, ha consegnato gli attestati ai nuovi Alfieri del Lavoro, ovvero i migliori studenti d'Italia che ogni hanno vengono premiati insieme con i venticinque neo Cavalieri del Lavoro per dare un riconoscimento all'eccellenza che affiora tra i banchi di scuola e che dà speranza al futuro del nostro Paese.

Gli Alfieri del Lavoro quest’anno sono 26 per un “ex aequo” fra due dei candidati (Chiara Dileo e Giovanni Pellegrino). Due degli Alfieri, inoltre, sono tra i borsisti del Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro. Dei 26 Alfieri 24 hanno ottenuto la lode all’esame di Stato. La loro provenienza territoriale è così distribuita: 8 dal Nord, 7 dal Centro e 11 dal Sud.

Tra i ventisei Alfieri del Lavoro 2019 ci sono tre siciliani: si tratta di Fabrizio Miceli, 18 anni, nato a Modica e residente a Scicli che si è diplomato con lode all'istituto Cataudella di Scicli dopo aver avuto una media voto nel quadriennio di 9,945 e che ora si è iscritto a Giurisprudenza alla Bocconi di Milano; Luca Giammanco, 18 anni, palermitano che si è diplomato con lode al liceo scientifico Cannizzaro dopo aver tenuto una media voto di 9,875 e che ora si è iscritto in Fisica all'università La Sapienza di Roma; Giuseppe Turturici, 18 anni, nato a Salemi, residente a Caltabellotta (Trapani), si è diplomato con lode al liceo scientifico Fermi di Sciacca dopo aver mantenuto una media voto nel quadriennio di 9,955 e ora si è iscritto in Ingegneria gestionale al Politecnico di Torino.

I venticinque studenti sono scelti non più di uno per provincia fra i migliori segnalati dai presidi delle scuole di tutta Italia. Per poter essere segnalati attualmente sono richiesti i seguenti requisiti: votazione minima di 9/10 alla licenza media, almeno 8/10 di media per ciascuno dei primi 4 anni della scuola superiore, votazione di 100/100 all’esame di Stato.