Cronaca Francofonte

Tre morti sulla Ragusa-Catania, le vittime sono di Messina. NOMI, FOTO

Morto un medico, la madre, e una amica

Francofonte - E' di tre morti il bilancio dell'incidente stradale avvenuto oggi pomeriggio verso le 16, sulla statale 194, a Francofonte, nel Siracusano. Per cause ancora da accertare un camion, che trasportava animali, si è scontrato con un'autovettura, una Peugeot 208. I tre occupanti dell'auto, due donne ed un uomo, sono deceduti in seguito all'impatto. I vigili del fuoco hanno estratto i corpi senza vita dalle lamiere.
Sulla dinamica dell'incidente stanno indagando i carabinieri della Stazione di Francofonte.

Le vittime sono Mauro Nunzio Dipasquale, 58 anni, messinese, dermatologo, che si trovava alla guida dell'auto; la madre Lucia Giudice, 90 anni, messinese, e un amica dell'uomo, Silvana Sciarrone, 49 anni, anche lei messinese. Secondo quando ricostruito dai carabinieri l'autovettura Peugeot 208 sulla quale viaggiavano stava procedendo da Ragusa in direzione Catania sulla strada statale 194 quando in fase di sorpasso si è scontrata frontalmente con un camion che proveniva in direzione opposta. Per i tre occupanti dell'auto non c'è stato nulla da fare. Sono stati i vigili del fuoco ad estrarre i corpi dalle lamiere contorte della piccola utilitaria. La Procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta per stabilire la dinamica dell'incidente ed eventuali responsabilità.

Chi erano le vittime dell'incidente

Maurizio Dipasquale era dirigente medico dell’azienda sanitaria provinciale di Messina, specialista al centro prevenzione malattie dermatologiche e malattie sessualmente trasferibili. Silvana Sciarrone, da un anno, era dipendente della Messina Social City, la nuova partecipata creata dall’amministrazione del sindaco De Luca per razionalizzare il sistema dei servizi sociali. La 49enne lavorava prima nella cooperativa Nuova Presenza, occupandosi del disbrigo pratiche. Faceva parte del movimento spontaneo lavoratori servizi sociali che per mesi, nel 2013, insieme ai colleghi delle cooperative private, si era battuta tra Palazzo Zanca e prefettura per il pagamento degli stipendi arretrati e maggiori certezze occupazionali.

Ieri aveva accompagnato il dermatologo Mauro Nunzio Dipasquale e la madre 90enne Lucia Giudice. Erano molto amici e insieme sono morti nel terribile incidente su cui la procura di Siracusa ha aperto un fascicolo per stabilire la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità.