Economia Ecommerce

Nike divorzia da Amazon

Prodotti in vendita solo sui propri canali

Nike dice addio ad Amazon. Il colosso dell'abbilgimento sportivo ha deciso che non venderà più i suoi prodotti sul sito di e-commerce perché intende concentrarsi sulla vendita diretta, anche se continuerà a cercare partnership con altri venditori e altre piattaforme. Nike aveva annunciato un accordo nel 2017 per la vendita di prodotti su Amazon in cambio di politiche più stringenti contro i prodotti contraffatti. Per Amazon si tratta di un colpo ai suoi sforzi per corteggiare i grandi marchi.

Prima del 2017, Nike aveva già scelto di restare fuori dal circuito di Amazon, cercando di focalizzarsi sulla vendita attraverso il proprio sito o nei negozi. "In linea con l'attenzione posta da Nike alle esperienze di acquisto attraverso una relazione più diretta e e personale, abbiamo deciso di terminare il progetto pilota con Amazon Retail", ha spiegato un portavoce alla Cnbc in una dichiarazione via mail. "Continuneremo a investire in accordi forti e distintivi con altri rivenditori e piattaforme al pieno servizio dei nostri cienti in tutto il mondo".