Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Esplosione nella fabbrica dei fuochi d'artificio, 4 morti. VIDEO

Morta la moglie del titolare, 71 anni

Barcellona Pozzo di Gotto, Messina -  In quattro hanno trovato la morte. L'esplosione di oggi ha ucciso Venera Mazzeo, 71 anni, moglie del titolare dell'azienda Costa, una delle più importanti del settore dei fuochi d'artificio in provincia di Messina. 

Le altre vittime, di cui non si conoscono ancora i nomi, sono gli operai di una ditta esterna. Nella violenta esplosione che si è verificata oggi pomeriggio all'interno del deposito di fuochi d'artificio di Barcellona, sono rimasti gravemente feriti Bartolomeo Costa, 37 anni, figlio del proprietario della fabbrica Antonio Bagnato, anche lui dipendente della ditta. Una terza persona rimasta sempre ferita è stata estratta viva dalle macerie.

Ci sarebbero state due esplosioni perchè all'interno della fabbrica c'erano degli operai con delle saldatrici. Le scintille avrebbero raggiunto la polvere pirotecnica causando le esplosioni.

Il procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto ha affermato: "Scene terribili, post belliche. La fabbrica è strutturata in diversi edifici e sono esplosi due edifici".