Cronaca Comiso

Anziana 90enne senza soldi. Aiutata a tornare a casa dalla Polizia

Poliziotti angeli custodi

Comiso - Una novantenne rimasta senza soldi alla stazione di Catania è stata aiutata da due poliziotti, prima a trovare una sistemazione per la notte e poi all’indomani, per raggiungere Comiso. La "nonnina" giunta a Catania con l’Intercity proveniente da Roma, non trovando alcuna coincidenza, né con i treni né tantomeno con i pullman, per Comiso, era intenzionata a trascorrere la notte all’interno della sala d’attesa della Stazione del capoluogo etneo per ripartire l’indomani con il bus delle 11.30.

L’anziana donna, infatti, era priva di denaro e non aveva alcun parente o conoscente che potesse darle assistenza. Assistenza che invece ha trovato negli operatori della Polfer di Catania che si sono prodigati per trovarle una sistemazione per la notte.

Dopo svariate telefonate è stata trovata presso le Suore Missionarie della Carità "Madre Teresa di Calcutta". Con l’accompagnamento della signora presso il suo ricovero notturno la Polizia Ferroviaria non ha terminato il suo intervento. Infatti, all’indomani, Agenti della Polfer l’hanno condotta al bus per Comiso e dopo averle pagato il biglietto, si sono raccomandati con il conducente dell’autobus perché segnalasse all’anziana la propria fermata.

Da questi, però, hanno appreso che si trattava di una zona isolata a scorrimento veloce pertanto, atteso il potenziale pericolo, ancora una volta gli agenti si sono attivati per garantire l’incolumità della donna tanto che hanno contattato la Sala Operativa della Questura di Ragusa dalla quale hanno assicurato che una volante si sarebbe fatta trovare a destinazione. Così, grazie alla staffetta tra "gli angeli custodi" della Polizia, la novantenne è giunta finalmente a Comiso.