Attualità Prova su strada

Nuova Evoque, l'auto più bella

Un'auto che fa girare la testa

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194380-evoque-l-auto-piu-bella-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194513-evoque-l-auto-piu-bella-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194514-evoque-l-auto-piu-bella-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194639-evoque-l-auto-piu-bella-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/evoque-l-auto-piu-bella-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194380-evoque-l-auto-piu-bella-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194513-evoque-l-auto-piu-bella-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194514-evoque-l-auto-piu-bella-2-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-12-2019/1575194639-evoque-l-auto-piu-bella-1-240.jpg

Ragusa - Uno stato di grazia deve avere colto i progettisti Land Rover quando hanno dovuto ripensare la Evoque. Come quando un compositore di musica viene raggiunto da quella che comunemente chiamiamo ispirazione. 

Il Suv con le maniglie a scomparsa (soluzione mutuata dalla sorella maggiore Velar), alta ma coupè, agile ma grande, è sintesi di contraddizioni perfette. 

Abbiamo provato il 150 cavalli diesel ibrido, a quattro ruote motrici, a basse emissioni, cambio automatico a 9 rapporti, bianca con tetto nero. Gli interni sono eleganti e tecnologici, i materiali sono ottenuti dal riciclaggio della pastica di 53 bottigliette, un inno al riuso e alla sostenibilità ambientale. 

Il guidatore viene accolto da tre schermi, due sul tunnel, uno centrale, che, attraverso una facile alternanza di schermate, offrono tutte le informazioni e i comandi -ovviamente touch-. La sensazione è di essere su una navicella spaziale, pronti al lancio. Il cambio è grazie a Dio a leva classica, affiancata da palette al volante per chi volesse cimentarsi in una guida sportiva, assolutamente consigliabile se si amano i sorpassi. 

L'auto è docile e parsimoniosa, e, grazie alla doppia motorizzazione termica e ibrida, non scende mai sotto gli undici chilometri al litro. A velocità inferiori ai 17 km/h, il motore si spegne e l'auto diventa elettrica. La trazione 4x4 è intelligente, si disinserisce, diventando 2x4, quando il terreno di marcia non lo richiede. 

Tra gli accessori il più stupefacente è il ClearSight Gorund View, un avanzato sistema di telecamere controllabili direttamente dal display del sistema di infotainment, che permette di avere anche una visione dedicata sia della zona laterale delle ruote che del frontale durante le manovre.

A ciò si aggiunge lo speciale specchietto retrovisore che, spingendo la levetta che di solito useremmo per nascondere gli abbaglianti di notte, si trasforma in un vero e proprio display con una risoluzione di 1600×320 pixel. Attraverso questa videocamera l’angolo di visuale a disposizione del retrovisore passerà dal naturale angolo di 25° a ben 50°, senza contare che sarà ancora più facile individuare eventuali ostacoli o pericoli. La tecnologia ClearSight Ground View funziona fino ad una velocità di 30 km/h e per la zona frontale garantisce una visuale di 8,53 metri in lunghezza e di 15 metri in larghezza. Considerando le dimensioni e gli ingombri della Evoque, è davvero facile farsi tentare da questo optional.

La cosa più comune che vi capiterà è di essere fermati per strada, da donne soprattutto, e uomini, morsi da curiosità: ma è la nuova Evoque?

L'auto è in prova presso la Sergio Tumino di Ragusa.