Attualità Siracusa

Incidente mortale in Ortigia: il guidatore indagato per omicidio

Sotto accusa l'alta velocità

Siracusa - La Procura della Repubblica di Siracusa ha aperto un fascicolo con l’accusa di omicidio stradale a carico del giovane che la notte tra venerdì e sabato era alla guida dell’auto che si è scontrata contro un pilone di Belvedere San Giacomo, nel cuore di Ortigia.

Nel tragico impatto hanno perso la vita due giovani, il ventiduenne Benedetto Di Maria e il ventenne Loris Fazzina (oggi pomeriggio l’ultimo saluto nella chiesa di San Metodio), mentre un terzo ragazzo, già operato a Siracusa per l’asportazione della milza è tutt’ora ricoverato in gravi condizioni all’Ismett di Palermo.

Il giovane alla guida del mezzo, così come il quinto occupante del veicolo, sono tutt’ora sotto osservazione dei medici dell’Umberto I di Siracusa. Uno è ricoverato in chirurgia con una prognosi di 40 giorni per pneumotorace, l’altro, ricoverato in Ortopedia sempre con una prognosi di 40 giorni ha riportato una frattura al femore e pneumotorace.