Benessere Dieta rigida o soft

Conoscete la Dieta Forking? Ecco come dimagrire con la forchetta

Con questa dieta si stima una perdita di 1 o 2 chili in tre settimane

Conoscete la Dieta Forking? Ecco come dimagrire con la forchetta

La maggior parte delle diete, soprattutto quelle ideate per dimagrire, punta su un alimento che può aiutarci a perdere peso oppure ne riduce o elimina il consumo di altri che invece possono farci ingrassare. Nel caso della dieta del Forking invece si assiste a un rovesciamento radicale di prospettiva, in quanto più che un vero e proprio regime dietetico, può descriversi come una filosofia di vita per eliminare i chili di troppo. Il nome di questa dieta deriva dal termine inglese fork che significa forchetta. In particolare con questa dieta si stima una perdita di 1 o 2 chili in tre settimane. L'idea che sottende questo regime dietetico è la seguente: consumare solo gli alimenti che si possono mangiare con la forchetta. Questa dieta è stata elaborata da Ivan Gavrilov, presidente di una società francese di consulenza e innovazione.

Dieta forking: come funziona
Potendosi servire solo di questa posata, si restringe di molto il campo delle pietanze che possono essere consumate. Pertanto per dimagrire a cena bisognerà assumere solo i cibi che possono tagliarsi con la forchetta, e quindi vanno esclusi quelli che si possono mangiare con altre posate, ad esempio coltello, cucchiaio e anche con le mani.
La dieta del forking può essese rigida o soft. Nel caso siano molti i chili da perdere bisogna affidarsi alla versione strict: ovvero per cena bisognerà consumare solo gli alimenti che per essere preparati non richiedano l'uso del coltello e che possono essere mangiati solo con la forchetta. In sostanza è quindi possibile mangiare piatti di riso, pasta, legumi, cereali pesce e verdure. Nel regime soft invece non si considera la modalità di preparazione dei cibi, pertanto si può mangiare la carne cucinata in pezzi, i crostacei sgusciati, le frittate o le uova sode. Gli alimenti invece da evitare a cena sono i seguenti: pizza e pizzette, salatini, arachidi, patatine, salumi, formaggi, torte salate, dolci e gelati, pane, hamburgher, e anche sughi e olio.
Questa dieta prevede anche alcune regole di carattere generale: chi vuole seguirla dovrebbe ridurre l'apporto calorico giornaliero di almeno 200 o 400 calorie, ridurre il consumo di grassi animali saturi, consumare soprattutto frutta, verdura e cereali, controllare il sale e praticare regolarmente una attività fisica.
Chi voglia seguire questa dieta, nei primi tempi dovrà quindi abituarsi a cambiare le proprie abitudini, anche perché i cibi che si possono mangiare con la forchetta, come abbiamo visto, non sono poi molti. Insomma se proviamo ad immaginare una sorta di libro che si ponesse come obiettivo di raccogliere tutti i regimi alimentari del mondo a livello enciclopedico, la dieta Le Forking meriterebbe di certo l'assegnazione di un capitolo alla voce diete stravaganti.


© Riproduzione riservata