Giudiziaria Scicli

Incapace di intendere lo sciclitano che incendiò due auto

Scicli - Era tornato a Scicli in vacanza.

Aveva incendiato due auto nel centro storico di Scicli. Per il giudice unico  del Tribunale di Ragusa, Fabrizio Cingolani,  l’uomo, un 51enne, non era sano di mente e per questo lo ha assolto. I fatti risalgono al 15 dicembre del 2012 quando l’imputato era stato arrestato dai carabinieri dopo avere dato alle fiamme una Fiat Panda e una BMW 325. Il magistrato ha comunque adottato un provvedimento restrittivo per l’interessato, dichiarato incapace di intendere e con precedenti  per rapina e piromania, ovvero la libertà vigilata per un anno, l’obbligo di seguire un piano terapeutico predisposto dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Asp e il divieto di uscire di casa dalle 20 alle 7. 


© Riproduzione riservata