Attualità Palermo

Hanno inventato il cannolo con la scorza che non rammollisce

Grazie a una piccola quantità di glicerina, un prodotto naturale usato per ricoprire la parte interna della scorza

Palermo - Il nome è aulico, Ruggero, in onore di Ruggero II, primo Re di Sicilia.

E’ prosaicamente un cannolo che non rammollisce a causa del rilascio dell’acqua da parte della crema di ricotta nella "scorza". Sviluppato da un team del Cnr di Palermo, guidato da Mario Pagliaro, con l’ausilio di una piccola quantità di glicerina, un prodotto naturale usato per ricoprire la parte interna della scorza prima della farcitura, il nuovo cannolo rimane croccante e piacevole al gusto anche a distanza di 12 ore dalla farcitura. 

Il meccanismo di funzionamento del nuovo cannolo capace di autoproteggersi è  semplice. Il sottile strato di glicerina idratata all’interfaccia fra la crosta e la crema di ricotta impedisce alle proteine del siero del latte presenti nella ricotta di emulsionare lo strato di grasso che ricopre la scorza in margine alla frittura.