Attualità Milano

Perché Berlusconi non appare in pubblico? E' affetto da sonno

E' affetto da ipersonnia

Milano - Silvio Berlusconi (Milano, 1936) appare sempre meno in pubblico, e per un tempo di apparizione sempre più breve. Molti osservatori politici, e non solo loro, si chiedono la ragione di questa progressiva assenza. 

Negli ultimi anni l'ex Premier ha accusato in pubblico un problema di salute abbastanza imbarazzante. Si addormenta. Il disturbo si chiama "ipersonnia", e può essere dovuto a vari fattori. 

Negli ultimi nove anni l'ex Cavaliere ci ha abituati a improvvisi colpi di sonno, in pieno giorno, in pubblico. La letteratura scientifica racconta che l'ipersonnia si verifica soprattutto quando si vivono situazioni considerate monotone, ripetitive e di scarso interesse. Ma fra le cause dell'ipersonno può esserci anche una condotta di vita inadeguata alla propria età. 

"È stanco, dorme poco, addirittura si appisola durante le occasioni pubbliche". Così, secondo Wikileaks, l'ambasciata Usa raccoglieva le preoccupazioni degli amici di Berlusconi, circa il suo stato di salute già nel 2010. Qualcuno ammetteva di vederlo sofferente, altri riferivano che era afflitto da un dolore al collo che gli impediva di dormire. E ancora, c'era qualcuno che sosteneva che il suo umore fosse intaccato dagli effetti collaterali degli antidolorifici.

Il problema è che per decenni Silvio Berlusconi ha dormito tre ore a notte, tenendo ritmi di vita elevatissimi. E oggi sconta la stanchezza del suo iperattivismo vitale.