Appuntamenti Palermo

I sogni delle statue al Museo Salinas

Quando le statue sognano è aperta fino al 29 marzo

I sogni delle statue al Museo Salinas

Palermo - Opere d’arte contemporanea e reperti archeologici convivono al Museo Archeologico Antonino Salinas di Palermo. Il progetto, curato da Caterina Greco e Helga Marsala, è ideato tra sale vuote, depositi e corridoi del museo attualmente in restauro.

Alessandro Roma, 108 (alias Guido Bisagni) e Fabio Sandri espongono le loro opere tra collezioni dell’antica Roma e dell’arte greca. Nella Stanza del Mosaico si vedono la Menade Farnese (I-III secolo d. C.), esposta in rare occasioni, e l’Ariete di bronzo di Siracusa, donato da re Vittorio Emanuele II.

Per la prima volta in mostra anche le teste votive di Cales provenienti da ex voto in terracotta del IV-II secolo a.C. Esposte infine le fotografie dello scrittore Jorge Luis Borges ritratto nel 1984, anziano e già cieco, da Ferdinando Scianna mentre accarezza le statue come a cercare con loro un dialogo intimo nello stesso museo. Quando le statue sognano è aperta fino al 29 marzo.


© Riproduzione riservata