Cronaca Modica

Un farmaco salvavita arriva ad un paziente in cardiologia a Modica

Una corsa contro il tempo

Modica - E’ stata una corsa contro il tempo quella fatta dalle pattuglie della Polizia di Stato per poter recuperare un farmaco salvavita destinato ad un paziente ricoverato presso il reparto di cardiologia dell’ospedale Maggiore di Modica. E’ successo il 5 gennaio scorso quando alle ore 23 circa alla Sala Operativa della Questura arrivava una telefonata con cui veniva preannunciato l’arrivo all’aeroporto di Catania del farmaco destinato al paziente ricoverato a Modica.

In tempi celeri è stato organizzato e coordinato il servizio per il prelievo del farmaco, mediante staffetta di pattuglie della Polizia Stradale di Ragusa e Catania. Purtroppo, a causa delle forti raffiche di vento il velivolo su cui viaggiava il farmaco salvavita veniva dirottato presso l’aeroporto di Trapani costringendo le pattuglie a rimodulare le modalità di prelievo, richiedendo l’ausilio di pattuglie operanti in altre province. Grazie al coordinamento delle sale operative delle Questure interessate e dei Compartimenti della Polizia Stradale di Catania e Palermo, veniva prontamente pianificato un servizio di staffetta con l’ausilio di varie pattuglie della Polizia di Stato che si passavano di mano in mano il farmaco, fino ad arrivare a Lentini dove ad attenderlo vi era una pattuglia della Polizia Stradale di Ragusa. Da qui la corsa verso l’ospedale Maggiore di Modica dove ad attenderli i medici di turno della cardiologia.