Cronaca Roma

Coronavirus, terzo caso sospetto a Roma: un operaio dell’Hotel Palatino

L'uomo ha frequentato gli stessi ambienti della coppia cinese malata

Roma - Sale la tensione e la paura a Roma per l’allerta da Coronavirus. Dopo i due turisti cinesi risultati positivi alla malattia, ovvero i primi due casi italiani conclamati, nelle ultime ore c’è stato un nuovo allarme contagio. Si tratta di un uomo quasi sicuramente venuto in contatto con la coppia (direttamente o indirettamente, avendo magari frequentato gli stessi ambienti): è un operaio romeno di 42 anni, Marian C., che lavora nell’Hotel Palatino di via Cavour, dove i cinesi soggiornavano nella Capitale.