Attualità Roma

Donne, scienziate, italiane: hanno isolato il Coronavirus

Lavorano all'ospedale Spallanzani. La dottoressa Concetta Castilletti è siciliana

Roma - Si chiamano Concetta e Francesca. Nomi più italiani non potevano portare le due ricercatrici che hanno isolato il Coronavirus. Le due dottoresse lavorano all'ospedale Spallanzani. 

La dottoressa Concetta Castilletti è siciliana di Ragusa, è biologa e ha 57 anni: "Abbiamo lavorato per cinque ore al giorno nel laboratorio ad alta protezione, usando tute, mascherine e precauzioni, ci siamo coccolati il virus, perché mica è semplice. Però alla fine ce l’abbiamo fatta. Venerdì alle 22.30 abbiamo avuto la certezza che era stato isolato".

La dottoressa è responsabile dell’Unità virus emergenti dell’Istituto Spallanzani che ha raggiunto l’importante risultato di isolare il Coronavirus di Wuhan. Due donne del sud hanno raggiunto questo risultato straordinario, perché con lei ha lavorato Francesca Colavita, 30 anni, ricercatrice precaria ma già di notevole esperienza visto che insieme alla dottoressa Castilletti è stata in Africa ai tempi dell’Ebola. Francesca Colavita è nata a Campobasso, dunque due donne del sud in un centro di eccellenza di Roma hanno ottenuto un risultato straordinario. Spiega l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato: "Francesca Colavita sarà stabilizzata, perché rientra nei criteri normativi. Ma queste persone che lavorano in silenzio per noi tutte, risorse insostituibili per noi tutti".

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1594547495-3-tayaran-jet.jpg