Appuntamenti Scicli

Una Sagra della Seppia internazionale, con le panade

Appuntamento il 13, 14 e 15 marzo

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-3-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-2-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-02-2020/1581786864-una-sagra-seppia-internazionale-con-le-panade-3-240.jpg

Scicli - La Sagra della Seppia di Donnalucata, da evento regionale siciliano ad appuntamento internazionale.
E’ stata presentata oggi, in conferenza stampa a palazzo Mormino a Donnalucata, sede della delegazione comunale, l’edizione 2020 della Sagra della Seppia, che si affianca alla cavalcata di San Giuseppe della borgata rivierasca.
La novità è che la tradizionale “impanata di seppia”, la torta salata ripiena della tradizione marinara della borgata rivierasca, sarà affiancata dalle altre “panate” famose nei paesi del Mediterraneo, grazie a un gemellaggio con la Sardegna e le isole Baleari, cui si affiancherà l’anno prossimo la gemella torta salata maltese.


All’appuntamento odierno erano presenti il capo dell’amministrazione di Scicli, il sindaco Enzo Giannone, il suo vice Caterina Riccotti, l’assessore al turismo e allo sviluppo economico Emilia Arrabito, e i colleghi Viviana Pitrolo e Ignazio Fiorilla.
L’iniziativa è dell’associazione Memorial Peppe Greco, presieduta da Gianni Voi, coadiuvato dalla food blogger Barbara Conti, e sostenuta anche da Confcommercio Ragusa, dalla eccezionale partecipazione dello chef stellato -sciclitano- Vincenzo Candiano, con la presenza di Gastrosofia, della scuola di alta cucina Nosco di Ragusa.
La novità di quest’anno è che non si faranno file, perché la logistica e la dislocazione dei punti ristoro, grazie ai nuovi ristoranti della borgata, sarà più funzionale.
Il momento culturale si affiancherà a quello gastronomico, nell’ottica di introdurre una nuova azione di marketing territoriale legata al cibo come strumento di confronto culturale e financo politico con altri popoli del Mediterraneo.


Nelle foto, l'antropologa Veronica Matta, la food blogger Barbara Conti, Vittorio Sartorio, dell'accademia della cucina italiana di Ragusa, Anna Martano dell'Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia e lo chef stellato Vincenzo Candiano.