Cronaca Pozzallo

Diamond Princess, un italiano contagiato, pozzallesi tornano a casa

Sono in tutto cinque

Pozzallo - Tra i passeggeri della Diamond Princess, la nave da giorni in quarantena davanti alle coste di Yokohama, in Giappone, dove il totale dei casi di Coronavirus è salito a 542, è risultato oggi positivo ai test anche un italiano. A confermarlo, la Protezione civile, che fa sapere che l’uomo non potrà venire caricato sull’aereo che tra giovedì e sabato riporterà a casa gli altri connazionali.

Come si apprende dalla nota inviata dall’Ambasciatore d’Italia in Giappone ai connazionali a bordo della nave “Diamond Princess”, le operazioni che permetteranno il rientro dei cinque pozzallesi in Italia sono in fase di ultimazione.
A breve - dietro esplicito consenso degli interessati che ovviamente sarà fornito, a meno che, speriamo vivamente che non sia così, qualcuno degli ufficiali non sia ritenuto indispensabile e debba trattenersi ancora per qualche tempo - i pozzallesi a bordo della “Diamond Princess”, saranno trasferiti in patria con un volo speciale e poi assistiti, per il periodo obbligatorio di quarantena, in una struttura appositamente creata.
“Siamo felici che la situazione si è sbloccata celermente – afferma il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna – e la città intera non vede l’ora di accogliere i nostri concittadini che hanno vissuto una difficile esperienza”.