Attualità PALERMO

Palermo, neo assessore guarda a Sardine

PALERMO, 18 FEB Paolo Petralia, 26 anni, iscritto da poco al Pd che guarda con interesse al mondo delle Sardine, è uno dei 3 assessori designati per integrare la giunta comunale di Palermo, che passa da 8 a 11 componenti. Petralia, figlio di 2 magistrati (del pg di Reggio Calabria, Dino, e della presidente del tribunale di Marsala Alessandra Camassa), si è avvicinato ad Orlando attraverso il vicesindaco Fabio Giambrone.
    "Quando sono venute dice fuori le Sardine le ho guardate con simpatia. Li ho seguite sin dalla loro nascita, e lo scorso dicembre ho partecipato a una loro manifestazione ad Amsterdam.
    Rappresentano un elemento di dissenso sociale, ma finora non hanno offerto una proposta. Ho sempre detto che avrebbero dovuto dichiararsi di sinistra". Petralia, laureato in Giurisprudenza alla Statale di Milano, ha conseguito un master in Affari internazionali a Ginevra e ha lavorato negli Stati Uniti, al Parlamento europeo e in Olanda nella sede di Eurojust. Avrà le deleghe a sport, turismo e rapporti internazionali.