Benessere Cattivi amici

Cibi più calorici: quali sono?

I cibi che sarebbe meglio non mangiare

Cibi più calorici: quali sono?

Esistono senza dubbio cibi più calorici di altri, il cui consumo andrebbe quantomeno moderato se non vogliamo fare i conti con la bilancia. Questi alimenti quindi sarebbe bene concederceli solo occasionalmente, pertanto non possono rientrare nella dieta quotidiana. In questo articolo andiamo a considerare quali sono. Non è da escludersi che in questa lista troverete delle sorprese.

Gli alimenti più calorici
Uno di questi alimenti è la pizza, ma specifichiamo subito che non si tratta della pizza italiana, bensì di quella americana. Può considerarsi uno degli alimenti più calorici che sfiora le 2500 calorie. Un introito calorico quasi doppio rispetto a quello di una dieta per tornare in forma. La ragione è presto detta: l'olio abbondante, vari tipi salse fanno lievitare inevitabilmente le calorie.

Il cocco. Erroneamente si potrebbe pensare che sia poco calorico perché appartiene alla categoria frutta, ma in realtà non è così perché 100 grammi di questo frutto esotico che viene consumato soprattutto d'estate sulla spiaggia, contiene 360 calorie. Una sola fetta ci apporta invece circa 160 kcal. Possiede comunque proprietà salutari: è privo di colesterolo e ha pochi zuccheri. In particolare la polpa è un concentrato nutritivo perché contiene vitamine del gruppo B,C,E e K, nonché fibre e aminoacidi.

Anche il mocaccino sa il fatto suo. Una sola tazzina contiene 461 calorie. D'altronde gli ingredienti di cui è composto sono altamente calorici: cappuccino panna e cioccolata a cui ci si può aggiungere, a seconda del gusto personale, anche cacao e zucchero. Se optate anche per il cornetto avete fatto una colazione con una vera e propria bomba calorica.

Le patatine fritte sono indubbiamente un alimento calorico, ma non nelle proporzioni che si potrebbe immaginare: 100 grammi contengono 148 calorie, ma bisogna considerare anche l'olio e il sale. L'alimento è poco saziante, per cui siamo portati a mangiare di più e inoltre aumentano la ritenzione idrica.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Sul podio troviamo anche il burro di arachidi e la maionese. Il burro di arachidi non fa parte della nostra tradizione culinaria, bensì è molto usato nella cucina americana. Questo burro, come anche lo strutto, è una miniera di grassi animali: pensate che già 100 grammi ci apportano all'incirca 700 calorie. D'altronde non è sufficiente farne un uso parsimonioso in cucina perchè questo ingrediente lo si trova anche in molti prodotti industriali confezionati, sia dolci che salati, in quanto lo si utilizza per rendere questi prodotti più soffici. E' utile soprattutto per gli sportivi perchè ha un effetto energizzante. La maionese è senz'altro una delle salse più gettonate, in particolare per infarcire i panini, ma è anche molto calorica: 100 grammi ci forniscono circa 690 calorie. Contiene una miscela di ingredienti molto calorici: uova, oli vegetali idrogenati, zucchero, grassi.

Il frappè al cioccolato invece ci fornisce 90 calorie per bicchiere. D'altronde d'estate purché non si esageri, ci può stare qualcosa di fresco per refrigerarci. Al limite lo si può provare in versione casalinga preparandolo con latte scremato e cacao magro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Il kebab è un altro degli alimenti più grassi e calorici: 100 grammi ci forniscono all'incirca 1000 calorie. Andrebbe limitato quindi in occasioni conviviali con gli amici per trascorrere una serata in allegria.

Tra gli alimenti che vantano un contenuto calorico importante vi sono da considerare anche i formaggi e i salumi. In particolare va valutato soprattutto il contenuto in termini di grassi saturi e colesterolo. I salumi possiedono circa 400 kcal per 100 grammi, soprattutto grassi saturi e colesterolo, per cui il consumo è da limitare. Una fetta di salame corrisponde a circa 20 grammi, per cui si fa presto a fare incetta di calorie e grassi. Pertanto sono da preferire i formaggi freschi che possiedono meno grassi e calorie.

Le caramelle particolarmente amate dai bambini, non sono però il massimo per quanto riguarda la dieta. Possiedono zuccheri a volontà, e spesso aromi naturali (fragola, liquirizia, limone), ma talvolta anche artificiali e coloranti e agglutinanti quali l'amido e la gelatina. Sono composte perlopiù da zuccheri semplici, nemici giurati della dieta. Se proprio non si riesce a farne a meno possiamo seguire qualche accorgimento: ad esempio possiamo preferire quelle senza zucchero così che almeno non ci apportano calorie.

Riguardo alle bevande, gli alcolici invece contengono circa 7 calorie per grammo. Le calorie degli alcolici si definiscono vuote perchè non ci apportano alcun nutriente. Volendo fare un paragone, un bicchiere di birra ha circa 50 calorie, uno di vino 70. Va tenuto poi conto che molti cocktail ci apportano anche zuccheri, per cui il conteggio complessivo delle calorie aumenta.


© Riproduzione riservata