Cronaca Caltanissetta

A Caltanissetta il crocifisso per invocare la pioggia

«Preghiera per la fine della siccità che da mesi colpisce le nostre campagne»

Caltanissetta - La Diocesi di Caltanissetta invita i fedeli a partecipare alla messa celebrata dal vicario generale Giuseppe La Placa e alla processione del santissimo Crocifisso per «implorare - dice una nota - la fine della siccità che da mesi colpisce le nostre campagne».

La messa si svolgerà domani alle 11, al Santuario Signore di Bilici nei pressi di Marianopoli. Parteciperanno gli allevatori e gli agricoltori dei paesi vicini portando in processione anche il loro protettore Sant'Antonio Abate.

«Anche in passato - dice la Curia - c'era la sana consuetudine di pregare per l’arrivo della pioggia. Non si trattava di una superstizione: la Chiesa accompagnava il popolo di Dio nella difficile sfida di affidare a Lui tutto, soprattutto le cose che umanamente non si possono controllare. Per oltre mille anni la Chiesa due volte all’anno, prima di Pasqua e al tempo dell’Ascensione, ha sempre celebrato nelle campagne le Rogazioni, cioè delle liturgie che si svolgevano all’aperto, con processioni, Messe e con invocazioni a Dio e tutti i santi perché scendesse la benedizione sulla terra, perché tutti i frutti venissero salvati con l’arrivo della pioggia, al momento opportuno, e del sole, quando era necessario».