Giudiziaria Ragusa

Mazzette per false invalidità, dottor Iuvara va ai domiciliari

Restato ai domiciliari anche le altre due indagate

Ragusa - Il presidente della Commissione Invalidi Civili, Giuseppe Iuvara, in servizio all'Asp di Ragusa, ha lasciato il carcere nel primissimo pomeriggio ed è stato ammesso agli arresti domiciliari dal GIP presso il Tribunale di Ragusa, dott. Ivano Infarinato, che ne ha convalidato l’arresto avvenuto lo scorso 20 febbraio per il reato ipotizzato di corruzione.

Iuvara, assistito dall’avvocato Enrico Platania, avrebbe risposto alle domande del magistrato che al termine dell’interrogatorio ne ha disposto la scarcerazione.
In mattinata erano state sentite anche le altre due donne di Ragusa arrestate assieme a Iuvara: una è la figlia di una donna di 81 anni che avrebbe dovuto ricevere la pensione d'invalidità senza che ne avesse titolo e l'altra che ha 61 anni è quella che ha fatto da tramite. Le due donne rimangono agli arresti domiciliari.