Attualità Ragusa

Nuova perimetrazione del Parco degli Iblei

Considerate le proposte del comune di Scicli di allargamento del perimetro del Parco

Ragusa - Un ulteriore passaggio tecnico e istituzionale sulla perimetrazione e sul regolamento dell’istituendo Parco degli Iblei. Il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, intende consumarlo con i rappresentanti istituzionali del territorio e i portatori di interesse del Parco. Per questo motivo ha indetto un’assemblea per giovedì 5 marzo alle ore 15,30 nella sala convegni del Palazzo della Provincia

E’ un nuovo confronto, dopo quello tenuto nei giorni scorsi con i dirigenti e funzionari dell’assessorato regionale al Territorio e Ambiente, utile a verificare eventuali osservazioni su un iter e una perimetrazione largamente condivisi che hanno registrato diversi ‘step’ negli ultimi anni. E’ bene ricordare che lo stato di avanzamento dell’iter istitutivo del Parco degli Iblei si era bloccato nel 2011 ed è stato riavviato nel mese di luglio 2017 dal Commissario straordinario dell’epoca Dario Cartabellotta con una riunione ampiamente rappresentativa di tutte le forze sociali, economiche e istituzionali del territorio che si era conclusa col rinnovato impegno di definire l’iter “in quanto coerente con le conclamate aspettative di sviluppo sostenibile del nostro territorio”.

E’ bene ricordare che sul tavolo del Ministero dell’Ambiente c’è già una proposta di perimetrazione, deliberata dal Commissario straordinario nel 2017 con gli aggiornamenti introdotti dal gruppo tecnico di lavoro appositamente istituito dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente dell’Ambiente Maurizio Croce. Perimetrazione ribadita nel corso della riunione ministeriale di Roma il 17 luglio dell’anno scorso e poi ribadita in riunioni di concertazione in questi mesi. Chiusa la fase della concertazione e considerate le proposte del comune di Scicli di allargamento del perimetro del Parco, il Commissario Piazza ha ritenuto di indire una nuova assemblea per valutare una nuova proposta di perimetrazione e proposte di regolamento riguardante la zonizzazione.