Economia Virus

Le edicole sono aperte

Servizio essenziale

Le edicole sono aperte

I giornalai d’Italia restano li al loro posto: tra i quotidiani e le riviste. Come i supermercati, le farmacie e i benzinai: nel pieno dell’emergenza Coronavirus anche le edicole restano aperte. 

Le serrande per molti di loro restano quindi tirate su anche se la principale funzione è quella di presidi sociali in quanto le vendite dei prodotti stanno subendo un calo vertiginoso. I decreti del Governo Conte prevedono che il cittadino abbia il diritto di recarsi presso una rivendita ad acquistare un giornale, e poi di tornare a casa. È sempre meglio, a nostro avviso, muoversi con autocertificazione. 

Il fatto che le normative lascino aperte le edicole ha suscitato qualche polemica sui forum online. Ma a sgombrare il campo dagli equivoci c’è il ministero dell’Interno, nella sezione faq del sito. Domanda: "Le edicole sono aperte, ma posso andare a comprare un giornale o un periodico o rischio una sanzione?" Risposta del governo: “L'acquisto dei quotidiani e dei periodici è ritenuto una necessità, quindi anche gli spostamenti da e per le edicole, che li vendono”.

A tale proposito la Fieg (Federazione italiana editori giornali) definisce le edicole un “presidio territoriale insostituibile per l’esercizio del diritto del cittadino a un’informazione professionale corretta e attendibile”. Qui, “i cittadini continuano a trovare strumenti di di conoscenza fondamentali per il contenimento e il contrasto alla diffusione del contagio”.


© Riproduzione riservata