Benessere Prevenzione

Coronavirus, come disinfettare il nostro telefonino

Un oggetto che maneggiamo di continuo

Anche se il coronavirus non resiste a lungo sulle superfici, tenere puliti i gadget hi-tech e in particolar modo il nostro smartphone è una buona e sana abitudine sempre.

E’ importante precisare che la permanenza del Coronavirus sulle superfici non è ancora un qualcosa di scientificamente accertato. C’è chi considera piuttosto breve la permanenza del virus Covid-19 su oggetti e superfici, chi invece ne indica una permanenza di diverse ore. Ad ogni modo, è sempre bene sapere come pulire lo smartphone evitando la permanenza di batteri, germi e virus indesiderati, senza rischiare di danneggiarlo, pulendolo.

Premessole che buone abitudine , sono valide sempre, ma in questi giorni di pandemia, sono ancor più raccomandate. Giustissimo lavarsi le mani più volte al giorno, ma è altrettanto opportuno prestare attenzione all’igiene dei telefonini, ormai strumenti quasi irrinunciabili della nostra vita quotidiana, maneggiati talvolta da più persone, lasciati su superfici sempre diverse nell’arco di una sola giornata.

Lo smartphone è l’accessorio con cui siamo probabilmente più a stretto contatto nell’era moderna. Forse, siamo più a contatto con esso che non con le persone. E dunque, in un periodo in cui ci consigliano di lavarci frequentemente le mani, facendo attenzione a ciò che tocchiamo, anche sapere come pulire lo smartphone può essere qualcosa di abbastanza utile. Ovviamente, la necessità aumenta qualora posassimo il nostro cellulare in superfici e luoghi diversi e a noi sconosciuti, nell’arco della giornata.

Se è doveroso lavarsi le mani più volte al giorno, ed è doveroso ribadirlo, è altrettanto necessario prestare attenzione all’igiene di strumenti non solo come il telefono cellulare, ma anche per le tastiere e gli schermi dei dispositivi elettronici, quelli che utilizziamo sempre più intensamente che sono maneggiati talvolta da più persone, nonché poggiati su superfici non sempre sanificate nell’arco della giornata. –

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1585811351-3-crai.gif

Non condividere

Il primo consiglio, quindi, è quello di pulire accuratamente i dispositivi almeno una volta al giorno e di evitare di farli utilizzare da altre persone, anche della stessa famiglia, contemporaneamente. L'automatismo nel passare di mano il telefonino durante una chiamata ("ti passo papà.." e simili) dovrebbe essere al momento evitato. Ed è necessario spiegarlo e ripeterlo soprattutto anche agli adolescenti, abituati a tenere lo smartphone sempre vicino dalla mattina alla sera.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1585811351-3-crai.gif

Alcuni ricercatori hanno scoperto che l’infezione da coronavirus si può trasmettere anche attraverso il telefonino.

I-phone e smartphone potrebbero quindi diventare ricettacolo del virus. Meglio pulirli bene, ribadiamo, ogni giorno, sia pur con prodotti blandi per non rovinare il dispositivo che in linea di massima rimane un oggetto ad uso personalissimo. Per cui, in generale, basterebbe l’uso alcol etilico al 70% o in alternativa un detergente per vetri.

Apple consiglia di utilizzare una salvietta imbevuta di alcol isopropilico al 70% oppure salviette “Clorox” per pulire tastiere e display. L’azienda sconsiglia tassativamente la candeggina. Sino a poco tempo fa la Apple sconsigliava l’uso di qualsiasi prodotto diverso dall’acqua per pulire o disinfettare i propri dispositivi. Ora però le cose sono cambiate. Si può usare per pulire I-phone o I-pad anche alcol in quantità moderata su un panno morbido in microfibra. I medesimi accorgimenti potrebbero essere riferiti anche sui pc.

Pulizia della Cover

Cosa pulire? Particolare attenzione va messa alla pulizia delle cover, che vanno rimosse e sanificate molto spesso, e alle tastiere e mouse dei laptop e portatili. Sulla scia dell'epidemia, diversi produttori hanno aggiornato i consigli per la pulizia di computer e altri dispositivi, spiegando che è possibile usare, in caso di necessità, anche le salviettine disinfettanti per pulire le parti non porose dei device. –

Consultare i siti per la pulizia dei vari apparecchi telefonici

L’operazione va ripetuta almeno una volta al giorno. Queste buone pratiche di pulizia dello smartphone, indicate dal produttore, in linea di principio sono applicabili a tutti i modelli di smartphone in generale, salvo particolari indicazioni delle varie case produttrici, che è buona norma consultare nelle pagine dedicate.

Come difendersi dal coronavirus rispettiamo le regole

Inutile entrare nei dettagli delle ormai stranote 10 regole per difendersi dal coronavirus,

ma ve le sintetizziamo ancora una volta

1) Lavarsi spesso le mani almeno per 20 secondi con acqua e sapone;

2) Evitare contatti con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

3) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

4) Coprire bocca e naso se si starnutisce o si tossisce;

5) Evitare di prendere farmaci antivirali e antibiotici salvo prescrizione medica;

6) Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcol;

7) usare la mascherina se si sospetta di essere malati o si assistono persone malate e anziani; i prodotti “Made in China” a i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;

9) gli animali da compagnia non trasmettono il virus;

10) contattare il 1500 proprio medico di base in caso di febbre persistente.