Cronaca Ragusa

Regione conferma 29 positivi a Ragusa, ma difficoltà a fare i tamponi

In assenza dei reagenti chimici, i tamponi non vengono processati

Regione conferma 29 positivi a Ragusa, ma difficoltŕ a fare i tamponi

 Ragusa - Questi i casi di Coronavirus riscontrati nelle varie province dell’Isola, aggiornati alle ore 17 di oggi (sabato 28 marzo), così come segnalati dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento, 55 (0 ricoverati, 2 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 50 (19, 3, 4); Catania, 350 (127, 16, 21); Enna, 158 (92, 1, 9); Messina, 262 (133, 3, 14); Palermo, 213 (80, 14, 5); Ragusa, 29 (9, 3, 0); Siracusa, 64 (26, 18, 2); Trapani, 61 (26, 0, 1).

Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

La verità

Il primo dato emergente è che la Regione non sa che a Ragusa c'è stato il primo morto di Coronavirus. L'assessorato alla Salute indica infatti zero morti. Il secondo dato indica il mancato aumento dei contagi, ovvero dei positivi. Ebbene, questo dato è figlio di una difficoltà dell'Asp. A fronte di un numero crescente di tamponi effettuati, in assenza dei reagenti chimici, i tamponi non vengono processati. Da qui il dato stabile di oggi riseptto a ieri. 


© Riproduzione riservata