Attualità PALERMO

L. Orlando,attenti a rabbia e sciacalli

PALERMO, 29 MAR "C'è una emergenza sociale, ci sono sacche di sofferenza con il rischio che il disagio diventi rabbia e la rabbia si trasformi in violenza. E in questo clima è evidente che si possono annidare gli sciacalli sulle chat e su Facebook, una piccola minoranza che però rischia di creare un clima destabilizzante". Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando commentando alcuni episodi di violenza nel capoluogo come l'assalto a un supermercato. Orlando ha messo in guardia dal rischio che dietro questi fenomeni possa infiltrarsi la mafia: "Mi sembra di tornare ai tempi in cui gli operai licenziati dalle imprese mafiose scendevano in piazza a Palermo inneggiando alla mafia che dava lavoro". Commentando le misure annunciate ieri dal premier Conte Orlando ha osservato: "La cifra di 400 milioni è un segnale positivo ma che basta però solo per qualche settimana. L'appello che faccio è che questi fondi vengano distribuiti subito ai Comuni per non lasciare i sindaci soli ad affrontare questa emergenza sociale".