Attualità Pozzallo

Coronavirus: Ambasciata a Malta, ok a 300 in Sicilia il 5 aprile

Autorizzazione a effettuare una sola corsa straordinaria per il rimpatrio

Pozzallo - Si è sbloccato lo stallo che da giorni tiene bloccati a Malta 300 siciliani, per lo più lavoratori che hanno perso l'impiego, che avevano chiesto di poter rientrare in Sicilia. L'ambasciata d'Italia alla Valletta ha comunicato che "e' stato possibile determinare le modalità" per "una corsa straordinaria del catamarano che collega Valletta a Pozzallo". La partenza per la Sicilia è prevista per domenica prossima, 5 aprile, alle 6.30 dal molo della Virtu Ferries.

L'ambasciata, in una nota sul sito diffusa anche a tutti gli italiani che si sono registrati per lasciare l'arcipelago, specifica che il governo maltese ha "confermato l'autorizzazione ad effettuare una sola corsa straordinaria per il rimpatrio". Ma la data, sottolinea la sede diplomatica, "potrà essere confermata non appena tutte le istituzioni italiane, nazionali e locali, che hanno la responsabilità di preparare il complesso dispositivo di accoglienza allo sbarco ce ne avranno dato conferma".