Benessere Sanificazione

Come pulire il frigorifero con i rimedi naturali

Come si prepara il composto per eliminare i cattivi odori

Come pulire il frigorifero con i rimedi naturali

Le cause per cui il nostro frigo può riempirsi di aromi poco graditi sono le più svariate, specialmente in questi giorni in cui magari è più pieno del solito per vie delle scorte che facciamo per uscire il meno possibile a causa del Coronavirus. Una volta arrivati a casa è sempre importante sistemare frutta e verdura in modo corretto nella dispensa o nel frigo quindi è importante avere il frigo sempre efficiente. Oltre l’imbarazzo e il fastidio, i fetori nel frigo possono impregnare altri alimenti, alterandone il gusto (e l’appetibilità) specialmente ora che il frigo ci serve più efficiente che mai.

Come eliminare questi cattivi odori che infestano frigoriferi e ghiacciaie?

Utilizzare prodotti chimici può essere la scelta più semplice, ma siamo sicuri che sia anche il metodo più salutare? Infondo i preparati di spray e creme per la pulizia del frigo rimarranno chiusi assieme ai nostri alimenti per molto tempo. Le loro esalazioni saranno sicure per la nostra salute? Esistono alcuni, infallibili, rimedi naturali che faranno tornare l’interno del frigorifero pulito come nuovo e a prova del naso più schizzinoso. Vediamo insieme questi consigli per il fai-da-te al naturale.

Sapete come eliminare i cattivi odori dal frigo? Oltre ad una pulizia periodica, è possibile utilizzare dei rimedi naturali anti odore, che elimineranno ogni olezzo dal vostro frigorifero, mantenendolo profumato e igienizzato. I cattivi odori nel frigo sono una problematica molto diffusa: basta dimenticare il pesce in frigo un giorno in più, o non accorgersi di verdure o carne andata a male, per ritrovarci con il nostro elettrodomestico inaccessibile, a causa dell'odore forte. La prima cosa da fare, in questi casi, è eliminare l'alimento incriminato e procedere con la pulizia, che dovrà essere periodica, utilizzando metodi naturali come aceto e bicarbonato. Possiamo poi utilizzare dei rimedi assorbi odori fai da te come limone, caffè, patate, evitando invece prodotti chimici che potrebbero venire in contatto con i nostri cibi. Scopriamo allora come eliminare gli odori dal frigo per mantenerlo igienizzato e profumato, libero da spiacevoli olezzi.

Come prevenire i cattivi odori nel frigorifero: consigli e trucchi da seguire

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

Una volta eliminato l'alimento "puzzolente" e pulito il frigo, è possibile utilizzare dei semplici elimina odori naturali e fai da te. Degli efficaci rimedi della nonna da sistemare all'interno del frigo, che svolgeranno la funzione di assorbi odori, liberando il nostro elettrodomestico dai cattivi odori e prevenendone la comparsa. Tra i rimedi sempre validi c'è il bicarbonato: potete utilizzarlo puro in un bicchiere da sistemare in un angolo del frigorifero, per assorbire gli odori purificando l'aria. Cambiatelo ogni settimana. Potete utilizzare poi il bicarbonato in combinazione con l'olio essenziale di tea tree, un potente antibatterico.

Come si prepara il composto per eliminare i cattivi odori? Versate in un piccolo recipiente di vetro 3 dita di bicarbonato e 1 cucchiaino di tea tree oil e mescolate, appoggiatelo in un ripiano alto del frigo, meglio se vicino alla ventola, se il vostro frigo ne è dotato. Passate la miscela che avete preparato su tutte le pareti interne del frigo, comprese le guarnizioni. Infine sciacquate con acqua tiepida e asciugate bene prima di riporre cassetti e ripiani e di riaccendere il frigorifero. Ripetete questa pulizia una volta al mese per mantenere il frigo igienizzato e profumato.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719708-3-crai.jpg

L’aceto per pulire in modo naturale il vostro frigorifero. Non può mancare poi l'aceto: disinfettante e cattura odori. Data la sua profumazione intensa ne basterà solo 1/2 bicchiere per un frigo di media grandezza, da posizionare su un ripiano del frigo, e da sostituire ogni 7-10 giorni. In alternativa potete utilizzare il limone: in questo caso dovrete tagliarlo a fette, che sistemerete in una ciotola, prima di riporle nel frigorifero. Anche in questo caso, il limone andrà sostituito dopo una settimana. Anche la patata è un adeguato assorbi odori, un rimedio della nonna sempre efficace: vi basterà sbucciarla e metterla nel frigo. Sostituitela ogni 2 giorni fino a quando non avrete eliminato il cattivo odore. Per rendere più efficace il rimedio, potete infilzare nella patata dei chiodi di garofano che ne raddoppieranno il potere assorbente. Se state per buttare via il pacchetto del caffè, potete utilizzarlo come elimina odori per il frigo: sistemate la busta su un ripiano alto assicurandovi che resti aperta. In alternativa potete spargere sui vari ripiani dei chicchi di caffè: eliminerete i cattivi odori dal frigo in pochi giorni.

Tra i rimedi alternativi c'è il carbone attivo, le tavolette che servono a ridurre il gonfiore addominale. Sistemate le compresse in una ciotola e inseritela all'interno del frigo, meglio se sui ripiani alti, assorbirà i cattivi odori in poco tempo. Ora che sappiamo quali sono i rimedi naturali per liberarci degli odori sgraditi, sarà bene ripassare alcune regole fondamentali per prevenirli:

Manteniamo in vista i cibi freschi. Portiamo avanti i cibi con scadenza ravvicinata. Chiudiamo gli avanzi in ciotole per alimenti ben chiuse. Puliamo subito eventuali macchie o gocce. Sbrinare regolarmente il frigorifero.

In questo periodo emergenziale sarebbe un grande risultato anche quello di avere riscoperto come conservare, lavare, consumare gli alimenti in modo corretto e questo perché germi, batteri o altro non si chiamano unicamente COVID-19.


© Riproduzione riservata