Attualità Difendersi col cellulare

Ecco la App che ci metterà in guardia dai positivi al Coronavirus

Ci sta lavorando il Ministero dell'innovazione

Il cellulare come strumento di difesa dal Coronavirus. E' in dirittura d'arrivo la App installabile sullo smartphone, in grado di registrare i nostri contatti con altri utenti della stessa applicazione. Ci sta lavorando il Ministero dell'innovazione.

Come funzionerà? Qualora uno dei miei contatti recenti non si sentisse bene, la App gli darà la possibilità di riportare i suoi sintomi o chiedere un test. Se il suo test risultasse positivo, la App ci avviserà dicendoci che siamo “a rischio” e che dovbbiamo andare a casa e auto-isolarci per proteggere le persone attorno a me. 

Cosa traccia la App? Registra in maniera anonima tutti gli altri smartphone con la app installata che rimangono vicini a me per più di qualche minuto. Grazie a questa informazione, solo le persone potenzialmente contagiose dovrebbero auto-isolarsi a casa, mentre il resto dei cittadini potrebbe riprendere una vita normale, con le dovute prudenze. La app traccia solo i nostri contatti, che sono rilevanti per la trasmissione del virus, non dove ci troviamo o dove siamo andati.

Fino a che punto sarà anonima? La app non prevede la comunicazione né della propria identità né del proprio stato di salute o alcun altro tipo di dato personale. Quindi, sarebbe completamente anonima nei confronti degli altri utenti. Chi vorrà potrà passare volontariamente i propri dati al servizio sanitario nazionale, ad esempio per richiedere un test, ma in ogni caso le informazioni non verrebbero condivise con gli altri utenti.