Benessere Invenzioni

In Cina hanno inventato una lampada che uccide i virus

Suona se scova nell’aria qualcosa di grosso

In Cina hanno inventato una lampada che uccide i virus

Una lampada che uccide i virus nel raggio di 30 metri. Non il Coronavirus. E' buona per civili abitazioni e per i negozi. L'hanno inventata in Cina, paese dove il Covid-19 si è diffuso per primo. 

Grazie ai raggi UVC questa lampada disinfetta un’area compresa tra 20 e 30 metri quadrati da tutti i tipi di virus, allergeni o batteri come E.Coli o Staphylococcus. Se ve lo steste chiedendo. Il lato smart di questa lampada è che grazie a un suono di notifica che arriva sul nostro smartphone possiamo essere avvertiti se nell’aria c’è un agente virale più resistente, che la macchina non riesce a eliminare. L’autonomia della è certificata per 9mila ore e il prodotto è utilizzabile da remoto tramite app. 

La lampada UV utilizza diverse gamme di luce per favorire la disinfezione e la sterilizzazione, uccidendo i microrganismi. In più, unisce ultravioletti e ozono per distruggere i 5 batteri più comuni nell’aria. Secondo l’azienda produttrice, la Xiaomi, il tasso di sterilizzazione dell’aria può raggiungere il 99,9%.

Le sue misure sono 245 x 120 x 120 mm e il materiale utilizzato è la plastica e il metallo. Cosa rende particolare questo prodotto? I raggi che i due rubicini posti all’interno emanano: si tratta infatti di raggi UVC che sono nototiamente utilizzati per la sterilizzazione degli ambienti. L’effetto germicida di questi raggi permette una disinfezione quasi ai massimi livelli poiché danneggia l’apparato riproduttivo dei batteri portatori di virus e ne impedisce la diffusione. Non è certo che arrivi anche in Italia ma non è neanche detto il contrario. Il prezzo è di soli 149 yuan, al cambio attuale circa 23 €. Un prezzo decisamente basso per un device che può migliorare la qualità della vita.


© Riproduzione riservata