Scuola Roma

Ministra Azzolina: Non si tornerà a scuola nel mese di maggio

La verità va tradotta, dalla lingua di chi dice ma non vorrebbe dire, alla verità giornalistica

Roma - Il Premier Conte, usando il linguaggio della politica, aveva già detto più di due settimane fa. La pillola va indorata e in maniera progressiva il Governo lo dice, usando le parole per nascondersi anzichè per comunicare. Ma è chiaro agli occhi di tutti che non si può tornare a scuola con una curva epidemiologica del Coronavirus ancora così alta. La verità va tradotta, dalla lingua di chi dice ma non vorrebbe dire, alla verità giornalistica. 

La Ministra della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina stamani: «Il governo a giorni prenderà una decisione. Ma con una situazione sanitaria limitata ogni giorno che passa la possibilità di riaprire a maggio. Significherebbe far muovere ogni giorno oltre 8 milioni di studenti».

Azzolina infine boccia l'idea delle mascherine in classe: «Non mi piace l'idea di studenti con la mascherina a scuola. E come si fa a chiedere ad un bambino di rispettare la distanza di sicurezza?».