Giudiziaria Roma

Cassazione, nozze annullate se la moglie è gay

Nonostante tre figli

Roma - Nozze annullate se la moglie è gay. L'omosessualità della moglie, anche nel caso di un matrimonio durato più di dieci anni e arricchito dalla nascita di tre figli, è stato riconosciuto dalla Cassazione come motivo valido per la delibazione di una sentenza ecclesiastica di annullamento delle nozze, in questo caso di una coppia pugliese, insieme all'esclusione della indissolubilità del vincolo da parte del marito. Invano il Pg si è opposto parlando di decisione «discriminatoria» della libertà sessuale e affettiva della donna considerata affetta da «malattia psichica».