Sanità Vittoria

Donna perde uso delle gambe, operata a Vittoria, guarita

L'ha operata una equipe catanese

Vittoria - La settimana scorsa è stato eseguito un delicato intervento di Neurochirurgia nel presidio ospedaliero “Riccardo Guzzardi” di Vittoria. Una giovane donna è stata ricoverata nell’Unità Operativa Complessa di Neurologia per improvvisa perdita di forza e di sensibilità agli arti inferiori. Le condizioni hanno fatto subito pensare a qualcosa di grave e, infatti, dopo l’esecuzione di una Risonanza Magnetica, si è appurata la presenza di un ascesso che comprimeva il midollo spinale. La paziente, inzialmente ricoverata nel reparto di nefrologia dell'Ospedale "Maggiore" di Modica, è apparsa subito poco deambulante ai sanitari. Grazie all'immediato intervento dei due neurolgi Giuseppe Muraglie e Daniela Modica, è stata fatta diagnosi attraverso una elettromiografia e disponendone l'immediato trasferimento al "Guzzardi" Vittoria.  

Il rapido consulto in rete con la Neurochirurgia della Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” di Catania, diretta dal dott. Salvatore Cicero, per la valutazione dei rischi legati alla emergenza COVID19 e al trasporto della paziente, hanno portato alla decisione di organizzare l’intervento in loco. L’equipe operatoria neurochirurgica dell’AO catanese, si è spostata all’ospedale di Vittoria.

La UOC di Neurologia insieme alle UO di Ortopedia e Rianimazione del PO “R. Guzzardi” hanno reso disponibile personale, sala operatoria e programmato il post-operatorio, riuscendo a organizzare ed eseguire l’intervento in 12 ore. L’intervento ha avuto esito favorevole. La paziente, attualmente, ricoverata in Neurologia, a breve, verrà avviata verso un’altra Unità Operativa dell’Asp di Ragusa. L’Asp di Ragusa ha attivato, lo scorso anno, una convenzione con l’Azienda Ospedaliera per l’Emergenza “Cannizzaro” di Catania, per prestazioni specialistiche consulenziali e chirurgiche di Neurochirurgia che prevede l’esecuzione di interventi di neurochirurgia in loco predisponendo quanto necessario all’esecuzione dell’intervento - routine preoperatoria, allertamento sala operatoria. 


© Riproduzione riservata