Attualità Ragusa

1 Maggio. Proposta magistrato Giordano: Agenzia per sicurezza lavoro

L'idea di Bruno Giordano

Ragusa -  "Occorre un'agenzia unica per la sicurezza del lavoro, e nel frattempo, un reclutamento straordinario di ispettori presso le Aziende Sanitarie Locali e l'Ispettorato Nazionale del Lavoro per un periodo di 1-2 anni". Lo dice il magistrato presso la Corte di Cassazione Bruno Giordano, presidente del Movimento per la Giustizia.

"Ripartire, riaprire, riaccendere i motori, appaiono slogan neofuturisti - aggiunge Giordano - senza un reclutamento straordinario di ispettori del lavoro che in tutta Italia sono 2561 ma soltanto 222 (la media di circa dieci per regione) appartengono ai ruoli tecnici che effettuano i sopralluoghi in azienda. La riforma del Jobs act, che ha istituito l'Ispettorato Nazionale del Lavoro è una grande opera incompiuta. E' pura utopia pensare - conclude il magistrato - che siffatto sistema sia idoneo ad accertare che la sicurezza autocertificata non sia mera apparenza cartacea ma corrisponda all'effettiva realtà, soprattutto se si pensa che per le poche forze ispettive, in questi anni, l'obiettivo ambizioso di controllare il 5% delle imprese è stato mancato da parecchie regioni, con il risultato certo di graziare il 95% delle imprese".


© Riproduzione riservata