Attualità Scicli

La storia del cane Italo su L'Arca di Noè

L'Hachiko della Sicilia

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-04-2020/1588263180-la-storia-del-cane-italo-su-l-arca-di-noe-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-04-2020/la-storia-del-cane-italo-su-l-arca-di-noe-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-04-2020/1588263180-la-storia-del-cane-italo-su-l-arca-di-noe-1-240.jpg

Scicli - Ci sono amici a quattro zampe che entrano nella nostra quotidianità, la stravolgono e il loro ricordo resta indelebile anche dopo anni. Così la rivista L'Arca di Noè, periodico mensile nato da una costola della trasmissione di Canale 5 omonima, dedica, nel numero in edicola, un articolo -a firma di Fausto Piu- a Italo, ex cane randagio di Scicli, il cui passato è sempre stato avvolto nel mistero. "Il cane ha però conquistato cittadini e turisti con il suo profondo senso civico. Sì, perché Italo accompagnava i bambini a scuola, partecipava alle celebrazioni religiose e aveva salvato una donna da un tentativo di violenza. Ecco perché, nonostante sia scomparso da nove anni, Italo è considerato ancora oggi il campione di umanità arrivato dalla periferia del mondo". 

Fausto Piu definisce Italo l'Hachiko della Sicilia.